Niente più app secondarie per inviare denaro: dal 15 giugno è attiva la sperimentazione di Facebook sui pagamenti diretti tramite Whatsapp

Qualche giorno fa tramite un comunicato di Facebook e tramite il suo profilo personale, Mark Zuckerberg ha annunciato che in Brasile è stato dato il via a ricevere ed inviare denaro mediante Whatsapp. L’app di messaggistica online, funziona utilizzando Facebook Pay, servizio di acquisti proprietario lanciato lo scorso anno.

whatsapp

La società ha spiegato che WhatsApp, è stato reso gratuito per i consumatori questo servizio, mentre le aziende partnership pagano un’elaborazione del 3,99% per ricevere i pagamenti.  Il metodo funziona tramite impronta digitale o pin a 6 cifre.

Il funzionamento è molto semplice: basterà collegare l’account WhatsApp alla carta di credito/debito, e nel caso del Brasile con i partner locali iniziali come Banco do Brasil, Nubank e Sicredi. Anche Cielo, un player nel sistema della gestione dei pagamenti online, sta cercando di creare una soluzione efficace per essere inserito nel sistema di WhatsApp.

Al momento la società afferma che

Stiamo continuando a distribuire Facebook Pay su Facebook in più paesi al di fuori degli Stati Uniti per esperienze di pagamento esistenti, che variano in base al Paese e possono includere esperienze come acquisti in-game e raccolte fondi dove già disponibili. Come abbiamo detto in precedenza, il nostro obiettivo è portare Facebook Pay a più persone e luoghi nel tempo.

La decisione di lanciare definitivamente WhatsApp Pay arriva qualche giorno dopo che Amazon ha aperto alla modalità di pagamento a rate anche in Italia.