All’inizio niente è semplice, ogni scalino sembra una montagna, ma poi dopo sacrificio e motivazione tutto sembra andare in discesa. È così che si inizia un business. Scopri le biografie di chi ha saputo rialzarsi, nonostante i problemi, sopportando sacrifici immensi.

 

 

L’arte della vittoria. Autobiografia del fondatore della Nike

 

Oggi la Nike è una delle più importanti aziende al mondo e il suo ‘swoosh’ ben più di un semplice marchio. Simbolo di grandezza e leggiadria, è una delle poche icone riconosciute istantaneamente in ogni angolo del globo. Knight, l’uomo dello ‘swoosh’, è però sempre stato un mistero. Nella sua biografia ci racconta la sua storia in un libro di memorie ricco di colpi di scena, umile, sincero e divertente. Giovane, laureato in economia, Phil Knight prende a prestito cinquanta dollari dal padre e crea un’azienda con un unico obiettivo: importare dal Giappone scarpe da atleta a basso costo ma con qualità ottima. Inizia a venderle nel bagagliaio della sua auto, e nel il primo anno di attività, Knight incassa ottomila dollari. Oggi le vendite della Nike superano i trenta miliardi di dollari all’anno. Knight parla degli enormi rischi che ha affrontato nel suo cammino, delle umilianti battute d’arresto, dei concorrenti senza scrupoli, dei tanti che dubitavano di lui e lo avversavano, dell’ostilità delle banche, ma anche dei trionfi entusiasmanti e delle volte che se l’è cavata per un soffio. Ma ricorda soprattutto i rapporti fondamentali che hanno forgiato il cuore e l’anima della Nike: quello con il suo ex allenatore, l’irascibile e carismatico Bill Bowerman, e con i suoi primi dipendenti, un gruppo eterogeneo di genialoidi diventato ben presto una confraternita di appassionati dello swoosh.

Steve Jobs – biografia a cura di Walter Isaacson

Più di quaranta colloqui personali con Steve Jobs in oltre due anni, e più di cento interviste a familiari, amici, rivali e colleghi, hanno permesso a Walter Isaacson di raccontare l’avvincente storia del geniale imprenditore la cui passione per la perfezione e il cui carisma feroce hanno rivoluzionato sei settori dell’economia e del business: computer, cinema d’animazione, musica, telefonia, tablet, editoria elettronica. Mentre tutto il mondo sta cercando un modo per sviluppare l’economia dell’era digitale, Jobs spicca come la massima icona dell’inventiva, perché ha intuito in anticipo che la chiave per creare valore nel ventunesimo secolo è la combinazione di creatività e tecnologia, e ha costruito un’azienda basata sulla connessione tra geniali scatti d’immaginazione e riconosciute invenzioni tecnologiche. Nonostante abbia collaborato in prima persona alla stesura di questo libro, Jobs non ha imposto nessun vincolo sul testo né ha preteso di leggerlo prima della pubblicazione. E non ha posto alcun filtro, incoraggiando anzi i suoi conoscenti, familiari e rivali a raccontare onestamente tutta la verità. Lui stesso parla candidamente, talvolta in maniera brutale, dei colleghi, degli amici e dei nemici, i quali, a loro volta, ne svelano le passioni, il perfezionismo, la maestria, la magia diabolica e l’ossessione per il controllo che hanno caratterizzato il suo approccio al business e i geniali prodotti che ha creato.

Vincere! di Jack Welch

Jack Welch, nel corso della sua quarantennale carriera in General Electric, ha condotto l’azienda al successo in tutto il mondo. Il suo stile di management diretto e trasparente, fondato sulla ferma volontà di essere i migliori, è diventato paradigma di eccellenza nel business, grazie alla focalizzazione sulle persone, sul teamwork e sui profitti. Il nucleo centrale del libro è dedicato alla vera “essenza” del lavoro. Proposto ora in edizione tascabile, è considerato una bibbia del business per le nuove generazioni, capace di fornire risposte chiare alle questioni più difficili che le persone affrontano dentro e fuori dal lavoro: l’importanza dei valori, della trasparenza e della libertà di espressione; la leadership e l’attuazione del cambiamento; la ricerca del lavoro giusto e di un equilibrio soddisfacente tra lavoro e vita privata. Ricco di aneddoti personali, offre intuizioni, riflessioni e soluzioni ai problemi operativi che hanno già cambiato la concezione stessa del lavoro e del business.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.