Magento vs Prestashop: le due soluzioni per il tuo sito e-commerce

Il settore e-commerce è cresciuto notevolmente nell’ultimo anno, complice anche la Pandemia. Ormai online è possibile comprare di tutto, e le aziende che si affidano ai portali online per vendere i loro prodotti registrano notevoli incrementi di fatturato. La creazione di un e-commerce è ormai alla portata di tutti. Basta infatti un comune CMS per realizzare un e-commerce funzionante e prestante. Tuttavia, se si sceglie di avvalersi di una piattaforma open source, ci si troverà davanti ad un dubbio amletico: meglio utilizzare Magento o Prestashop? Questi sono infatti i due CMS più utilizzati per creare un e-commerce, sebbene sia possibile usare anche WordPress (mediante il plug-in WooCommerce). Nei paragrafi successivi esamineremo questi due strumenti, sottolineando i pro ed i contro.

Magento: pro e contro

Magento è attualmente il CMS più utilizzato per la creazione di e-commerce. Sono disponibili due versioni, una gratuita ed una a pagamento. La versione a pagamento (chiamata “Enterprise Version”) è utilizzata principalmente dalle grande aziende a causa degli alti costi di gestione. Le startup e le piccole e medie imprese possono tuttavia raggiungere buoni risultati anche solo con la persone gratuita. Tra i punti di forza di Magento troviamo:

  • capacità di gestire grandi cataloghi di prodotti.
  • prestazioni migliori rispetto a Prestashop.
  • interfacce grafiche molto professionali.
  • community online molto attiva.
  • grande varietà di estensioni e moduli.

Tuttavia Magento presenta anche alcuni punti di debolezza:

  • la curva di apprendimento è molto ripida.
  • l’installazione richiede molto più tempo rispetto a Prestashop.
  • per mantenere alte prestazioni occorrono server ed hosting molto performanti.
  • per modificarne le funzionalità è necessario conoscere il Framework Zend.

 

Magento è un CMS molto complesso, consigliato per e-commerce di grandi dimensioni
Magento è un CMS molto performante e con una grande varietà di strumenti avanzati. Non è tuttavia uno strumento facile da usare, e richiede hosting molto performanti.

Prestashop: pro e contro

Negli ultimi anni Prestashop ha registrato un notevole incremento del suo utilizzo. A differenza di Magento, non è al momento disponibile una versione Enterprise a pagamento. Tuttavia, sono messe a disposizione una serie di risorse a pagamento per chiunque volesse personalizzare il proprio sito e-commerce. Tra i punti di forza di Prestashop troviamo:

  • installazione semplice e rapida.
  • non occorrono hosting potenti.
  • il back office è molto intuitivo e semplice da usare.
  • apprendimento immediato.
  • funzionalità facili da modificare.

Purtroppo anche Prestashop presenta alcuni importanti punti di debolezza:

  • le prestazioni, seppur buone, non sono all’altezza di Magento.
  • alcune interfacce non hanno un aspetto molto professionale.
  • presenta meno estensioni di Magento.
  • non è adatto a gestire grandi cataloghi di prodotti.

 

Prestashopè un un CMS molto intuitivo e facile ga usare
Prestashop è una piattaforma molto semplice da usare e con prestazioni piuttosto buone. Presenta tuttavia alcuni limiti legati alla gestione di grandi cataloghi di prodotti.

Magento vs Prestashop: conclusioni

Alla luce di quanto detto nei paragrafi precedenti, appare chiaro che la scelta tra Prestashop e Magento non dipende dalle differenze tra i due CMS, ma dal tipo di e-commerce che si intende aprire. Se per esempio abbiamo bisogno di un sito web di grandi dimensioni, con migliaia di prodotti ed una grande varietà di categorie, la scelta migliore è senza dubbio Magento. Al contrario, l’utilizzo di questo CMS per un e-commerce di piccole dimensioni potrebbe non essere necessario, essendo Prestashop più adatto al nostro scopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.